Antifascismo

Ad Associazioni e Cittadin*

Car* compagn* e antifascist*

Vi invitiamo ad aderire ed a partecipare

alla Giornata nazionale dell’Antifascismo indetta dall’Anpi Nazionale

A Campi Bisenzio 

A.N.P.I. Sezione “Lanciotto Ballerini”

ANTIFASCISTI SEMPRE
BASTA CON I FASCISMI

Venerdì 26 maggio ore 21, 15
Atrio della Memoria – Piazza della Resistenza

Testimonianze di vecchi e nuovi fascismi

Incontro con:
Fioretta Puzzoli, Staffetta partigiana, Brg. Lanciotto
Marcello Citano, partigiano, Brg. Sinigaglia
Leandro Agresti, partigiano, Brg. Lanciotto
Paolo Solimeno, Coord. Giuristi democratici

Dossier su “lealtà e azione”
a cura di Firenze Antifascista

Musica della Resistenza 
Presentazione del libro “I PARTIGIANI

ANPI_26MAGGIOmail

PERIFERIE TERRE FORTI
Presentazione del Libro con l’Autore Gaetano Alessi
Sabato 4 Febbraio alle ore 16
Sala dell’Affresco “Oriana Fallaci”
sede comunale 1° piano, piazza Dante, 36 – Campi Bisenzio

2017_Libro

 

 2017_MEMORIA_VOLANT copia

 

 

Essere partigiani e antifascisti alla luce della memoria.

Non un passo indietro.

anpino

 

3_GIUGNO_COMIT_NO

 

Locandina 2giugno v1 copia

 

 

2016_NOCOMIT_LOGO

 

2016_25APRILE

 

2016_25APRILE_VALIB

8 marzo 1944,, Lavoratori locali deportati

8 marzo 1944,, Lavoratori locali deportati

 

OPUSCOLO DEPORTATI

 

 

 

2015_11_ASSEMBLEANPI copia

 

Un Ringraziamento speciale ai ciclisti MBK

che dalla Piana hanno raggiunto il borgo di Valibona.

Un Abbraccio Resistente e Antifascista a tutti voi.

Saharawi Liberi

Autodeterminazione dei Popoli

Contro la guerra e le occupazioni

2016_13

3 Gennaio
Campi Bisenzio – Valibona

In Onore e Gloria ai Caduti
Lanciotto Ballerini, comandante med. Oro al V.M., Wladimir, russo, Tenente dei Genieri dell’Armata Rossa, Ventroni Giuseppe militare Italiano della Sardegna. Qui Caduti per il riscatto civile e morale dell’Italia da vent’anni oppressa dal totalitarismo criminale fascista.
Contro la guerra e i mercanti di morte, per la giustizia sociale,,la tutela della salute, per la dignità umana, la libertà, la difesa della Costituzione Italiana, per l’autodeterminazione dei popoli, contro il totalitarismo Sempre.

3_1_16_Valibona copia

TESSERANPI2016SMS

A,N,P.I. Lanciotto Ballerini e Cantiere Sociale Camilo Cienfuegos
Venerdì 4 Dicembre
“La Pace, l’Uguaglianza, la Dignità umana, i Diritti inviolabili sanciti nella Costituzione Italiana”
La nostra Regione nel 1786 fu il primo Stato (Granducato di Toscana) del mondo a cancellare la pena di morte. Pena di morte reintrodotta nel nostro Paese nel 1930dal Codice Rocco di ispirazione fascista. Un atto vile e disumano che rappresenta appieno quello che è stato il nazifascismo e la sua subcultura. Il sacrificio, la battaglia dei partigiani delle donne e degli uomini che hanno combattuto per la libertà e la democrazia si ritrovano nei valori fondanti della Costituzione. Principi e valori che attraverso il Ricordo, la Memoria riaffermiamoi valori di pace, giustizia sociale e dignità umana come atti di civiltà universali.

ore 18,00 – Sede A.N.P.I. Piazza G. Matteotti, 25
Apertura straordinaria della Sezione A.N.P.I. “Lanciotto Ballerini”, distribuzione di materiale informativo sulla Resistenza e libretti della Costituzione, video e visita guidata alla Mostra allestita all’interno.
ore 20,30 – Sede CANTIERE SOCIALE CAMILO CIENFUEGOS, via Chiella, 4
CENA DI PECORA, costo 12 euri, cucinata da Francesco Iorio.
Penne alla pecora, pecora in umido e fagioli, acqua e vino.
ore 22,30 CONCERTO, Fratelli Rossi, canzoni di lotta e resistenza e Kaosforcause kombat punk Terni.

anpicampibisenzio@virgilio.it

Per la Cena TesserANPI a tutta Pecora prenotarsi

Documenti Novembre 2015

CP-Legge elettorale, Riforma del Senato, progetti di Referendum

Documento per il 16°Congresso Nazionale

 

 

 

Associazione Nazionale Partigiani d’Italia

Sezione “Lanciotto Ballerini”

Protagonisti

dell’Antifascismo e della lotta di Resistenza

Nel nome di coloro

che parteciparono, lottarono, caddero,

per la Pace, la Libertà e la Giustizia sociale

il nostro impegno di oggi per una società più giusta,

senza sfruttati e sfruttatori nello spirito

della Costituzione repubblicana

nata dalla Resistenza

Lanciotto Ballerini, Eroe nazionale
Nato a Campi Bisenzio il 15 agosto 1911, caduto in battaglia contro i fascisti il 3 gennaio 1944.

L’Eroe Partigiano Lanciotto Ballerini e i Lupi Neri

 

La Battaglia di Valibona – pubblicazione Anpi

 

 

 

 

 

Il partigiano Guglielmo Tesi, l’eccidio di Berceto.

http://campibisenzio.anpi.it/…/…/LIBRO-GUGLIEMO-TESI_web.pdf

 

 

 

 

STUART HOOD, detto “Carlino”

 

 

 

ERNESTO MAGHERINI detto Lupo
Partigiano 22 Brg. Lanciotto

Firenze, 11 Agosto 1945.

 

 

Fascia del C.T.L.N. di un Patriota locale.

 

 

Firenze 1944, subito dopo la Liberazione della Città, stampa in ricordo delle virtù dei due comandanti garibaldini caduti per tutti noi.

 

 

 

Le forze popolari che si sono distinte nella lotta di liberazione dal nazifascismo, vincono le prime elezioni democratiche a suffragio universale nel marzo 1946.

 

 

 

1944, Primo Ricordo del sacrificio dei compagni caduti in battaglia, Ferdinando pose nel giugno 1944 sul luogo in cui venne recuperato il corpo del comandante,

 

 

Ferdinando Puzzoli, primo segretario della Sezione Anpi di Campi Bisenzio e primo segretario del partito comunista locale, pose a ricordo perenne nel maggio 1945 . I comunisti di Campi Bisenzio ricordano.

 

 

Valibona 1945. Ballerini, Verniani, Puzzoli e familiari intorno alla Lapide, scritta da Ferdinando Puzzoli. Maggio 1945 il partito Comunista di Campi Bisenzio.

 

 

 

Intorno al nuovo Cippo in Ricordo della Battaglia,

 

 

Il Comandante delle Formazioni Garibaldi Italiane, Luigi Longo riconosce al Valore Garibaldi Renzo Ballerini fratello di Lanciotto, combattente a fianco dei compagni riuniti nella 22° Brigata Lanciotto fino alla Liberazione di Firenze.

 

 

Le forze popolari antifasciste, vincono le prime elezioni locali democratiche, marzo 1946

 

 

 

 

LA TESSERA DEL PARTIGIANO, 1945

Combattente nelle file della Resistenza francese.

 

 

 

Amedeo Parenti, partigiano. Combattente in Francia ed in Italia nelle file della Resistenza, In Occasione del 70* Anniversario della Liberazione, la Bandiera della 22° Brigata Lanciotto con la quale ha combattuto i nazifascisti.